Easter Eggs




La Borromeo si svela: tutti i personaggi che hanno accompagnato la "saga" vengono ora spiegati dal loro autore
"Fred Wertham jr"
Ispirato a uno psichiatra americano, di nome Fred Wertham, che negli anni
'50 iniziò davvero una crociata contro i fumetti.

"Bajardo de San Roman e Santiago Marquez, due giovani ispanici"
In realtà, Bajardo de San Roman appare in alcuni romanzi di Gabriel Garcia
Marquez

"Per citare le parole del martire Asinio Cicero"
Anagramma di Ciro Ascione

"Il piccolo Forrest, nato nel 1968, (...) Per il suo quattordicesimo
compleanno, il 27 aprile 1982"
E' la mia data di nascita (27 aprile 68)!

"Hans Vergerus"
E' il pastore luterano cattivo di "Fanny e Alexander" di Ingmar Bergman.

"il giudizio del reverendo Harry Powell, che nel suo sferzante saggio "La
notte del cacciatore" (Laughton Press, Georgia, 1999)"
Harry Powell è il personaggio interpretato da Robert Mitchum nel film di
Charles Laughton "La morte corre sul fiume" (Titolo originale: "Night of the
hunter"). E' un predicatore pazzo, che sposa e uccide vedove benestanti.

"Shelley Haze"
La protagonista di "Night of the Hunter" è Shelley Winters, che interpretava
anche la parte della signora Haze in "Lolita" di Kubrick.

"contenuta nel testo dell'antropologo francese Jean Baptiste Petitrue "L'età
del fango: l' avvento di una nuova preistoria" (Paris, Nouvelle Science,
1998)"
Jean Baptiste Petitrue: Giambattista Piccolastrada - Vicolo - Vico.
Gianbattista Vico! Non per niente l'editore è "Nouvelle Science" (la
"Scienza Nuova" è il capolavoro filosofico di Vico).

"rapporto medico del dottor F. Gelemen, "Il cartello Nintendo - Droga e
intrattenimento elettronico" (Santa Prisca Press, Columbia, 1997)"
Gelemen è l'anagramma di Mengele, il medico nazista. Santa Prisca è l'isola
dove nasce Bane, il nemico di Batman, che diviene potentissimo grazie a una
droga sintetica (da notare che Santa Prisca viene citata nel mex sulla
droga).

"Io come madre nel pensier mi fingo"
La seconda parte dell'endecasillabo è rubata all'Infinito di Leopardi.

"il mio collega Eric B. Hallenant, illustre luminare della psicanalisi, mi
ha illustrato il caso della quattordicenne Jodie, che, dopo aver giocato a
"Creature", è stata ossessionata per un lungo periodo dalle strazianti grida
degli esserini che non era riuscita a salvare."
Anagramma di Hannibal Lecter. E tutta la situazione è ricalcata sul
"Silenzio degli innocenti".

"Noi, che armati di megafono andiamo a predicare la virtù della
morigeratezza alle coppie che tappezzano ignobilmente le loro auto con fogli
di giornale!"
Ispirato all'episodio di Fellini "Le tentazioni del dottor Antonio", in
"Boccaccio 70".

Ciro Ascione

[home]